Prima Pagina>Politica>Conte, oggi il «discorso agli italiani»: «Ho cose importanti da dire»
Politica

Conte, oggi il «discorso agli italiani»: «Ho cose importanti da dire»

Appuntamento a fine pomeriggio per l’atteso «discorso agli italiani» con cui il premier Giuseppe Conte, dopo un lungo silenzio, dirà la sua sul rischio di una crisi politica che metterebbe fine all’esperienza del Governo giallo-verde. «Alle 18.15 terrò una conferenza stampa nella Sala dei galeoni a Palazzo Chigi, ho alcune cose importanti da dire a tutti voi», annuncia un tweet di Conte ai suoi followers invitandoli a seguire la conferenza stampa «in diretta streaming» sulla pagina Facebook del premier

Secondo molti osservatori, la linea del premier, reduce dal bagno di folla di ieri ai Fori imperiali dopo la parata del 2 giugno, sarà incentrata su due parole chiave, ovvero responsabilità e dignità. Con un messaggio chiaro agli alleati: o recuperiamo un metodo fatto di condivisione e unità di intenti – dopo settimane di campagna elettorale permanente fatta di colpi bassi e scontri polemici praticamente su tutti i fronti dell’azione di governo – o non si può più andare avanti. E si apre la porta alla crisi politica e alla prospettiva di nuove elezioni.

In attesa delle sue parole, sono in molti, nei due partiti alleati, ad auspicare un «miracolo» di diplomazia politica da parte del premier. A “Circo Massimo” il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio ricorda che « la campagna elettorale è finita e i toni si devono abbassare». Il premier, aggiunge, «deve ricominciare a far parlare la politica, e soprattutto i due contraenti del contratto, di cose concrete». Da parte della Lega «c’è la buona volontà, ma se non ci dovessero essere le condizioni, se non si riesce a mettersi d’accordo, non vedo alternativa a elezioni».

GUARDA IL VIDEO: Governo, Conte: non mi sento commissariato da Salvini

 

www.ilsole24ore.com

 

 

 

https://blogcq24.net/

Il Network dei Blogger indipendenti seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/DFeCiFjylZNeayjVYLDA6A

Rispondi