dopo le dimissioni di conte

Dall’autonomia regionale differenziata al salario minimo, dalle nomine dei vertici delle authority al disegno di legge sul conflitto di interessi: è lungo l’elenco dei provvedimenti lasciati in sospeso dalla crisi di governo.

di An.Ga.

21 agosto 2019


Trionfa la politica come arte dell’ipocrisia

3′ di lettura

Non c’è solo il taglio dei parlamentari tra i provvedimenti lasciati in sospeso dalla crisi di governo. L’elenco è lungo: si va dall’autonomia regionale differenziata al salario minimo; dalle nomine dei vertici delle authority al disegno di legge sul conflitto di interessi. In alcuni casi si tratta di provvedimenti da perfezionare. In altri di appuntamenti politici delicati come la scelta del commissario italiano nel nuovo esecutivo Ue guidato da Ursula von der Leyen. Alcune delle partite aperte riflettono profonde divisioni tra Lega e M5s (è il caso dell’autonomia regionale differenziata).

PER APPROFONDIRE / Pd: mandato a Zingaretti per «governo di svolta». Le condizioni per trattare con M5S

Taglio dei parlamentari affondato
Il caso più clamoroso è quello del taglio dei parlamentari (il ddl prevedeva di ridurre da 630 a 400 il numero dei deputati e da 315 a 200 quello dei senatori), cavallo di battaglia del M5s. Il disegno di legge costituzionale era in calendario il 22 agosto alla Camera per la quarta e ultima lettura con testo blindato. Ma si è arenato con la crisi. E salterà definitivamente in caso di ritorno alle urne. Anche se potrebbe far parte del programma di un eventuale governo M5s-Pd.

GUARDA IL VIDEO / Il j’accuse di Giuseppe Conte a Matteo Salvini

Lo stallo sul salario minimo
Le divergenze tra i due alleati sono anche dietro lo stop per il disegno di legge sul salario minimo, con i due alleati divisi sui costi che rischiano di ricadere sulle imprese, stimati in circa 6 miliardi di euro se davvero si fissasse a 9 euro la paga oraria per chi oggi non rientra in un contratto collettivo nazionale. E annessi possibili effetti negativi sul mondo produttivo di piccole imprese, artigiani e commercianti che storicamente rappresenta la base elettorale leghista.

https://www.ilsole24ore.com/art/non-solo-taglio-parlamentari-provvedimenti-spiaggiati-crisi-ACCxKYf

Rispondi