Bollette più leggere per piccole imprese

Nel testo in lavorazione anche risorse per permettere all’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera) di alleviare il peso delle quote fisse delle bollette elettriche in particolare in capo alle piccole attività produttive e commerciali, gravemente colpite dall’emergenza Covid-19. La misura prevede lo stanziamento di 600 milioni e riguarda i mesi di aprile, maggio e giugno 2020.

15 miliardi garanzie su nuove passività banche

Ci potrebbe essere anche un capitolo banche nel decreto Rilancio: nella nuova bozza si prevede da un lato che il Mef possa concedere per i prossimi sei mesi garanzia dello Stato fino al valore nominale di 15 miliardi su nuove passività degli istituti di credito. Dall’altro si prevedono una serie di aiuti – garanzie e misure fiscali – agli acquirenti di piccole banche sotto i 5 miliardi di attività che dovessero essere sottoposte, dopo l’entrata in vigore del decreto, a liquidazione coatta amministrativa.

Incremento dotazioni Fondo trasporto aereo

È previsto un incremento delle dotazione del Fondo di solidarietà del trasporto aereo, che è il fondo con cui vengono pagate le integrazioni degli ammortizzatori dei lavoratori del settore. In particolare, la a misura prevede che, a decorrere dal primo luglio 2021, le maggiori somme derivanti dall’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco sono riversate, nella misura del 50%, alla gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali dell’Inps e nella restante misura del 50% sono destinate ad alimentare il Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale.

Newco 3 miliardi, paracadute per Alitalia

Per il trasporto aereo la bozza in lavorazione prevede una newco interamente controllata dal Tesoro o da una società a prevalente partecipazione pubblica anche indiretta, per la quale il Mef può partecipare con complessivi 3 miliardi per il 2020. La società può «acquistare e prendere in affitto rami d’azienda di imprese titolari di licenza di trasporto aereo, anche in amministrazione straordinaria». Nessun esplicito riferimento ad Alitalia, dunque, ma la dotazione è la stessa indicata dal ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli per la compagnia.

Leggi anche

Mille euro per colf e badanti

Ai lavoratori domestici con uno o più contratti di lavoro, alla data del 23 febbraio 2020, per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali è riconosciuta, per i mesi di aprile e maggio 2020, un’indennità mensile di 500 euro, per ciascun mese. La condizione per ottenere l’ indennità è che i lavoratori domestici non siano conviventi con la famiglia datrice di lavoro, né abbiano avuto accesso alle altre indennità introdotte dal Dl Cura italia, né siano titolari di pensione.

https://www.ilsole24ore.com/art/taglio-bollette-bonus-sanificazione-le-imprese-mascherine-senza-iva-ADQNIeP

Rispondi