Il gruppo politico composto da InNovaGioia e SiAmoGioia, che sostiene la candidatura a sindaco di Lino Cangemi, ha voluto sottolineare, attraverso un comunicato diramato oggi, come l’Ospedale Unico della Piana di Gioia Tauro sia una delle priorità del sodalizio, e che per questo l’aspirante alla carica di Primo Cittdino abbia voluto mandare un segnale forte partecipando ieri 21 marzo alla “Marcia Silenziosa di protesta pro ospedale” organizzata dall’ex presidente del Consiglio Comunale di Palmi Antonio Ruoppolo al fianco del primo cittadino di Palmi Giuseppe Ranuccio, del Senatore Marco Siclari, del Consigliere Regionale Giuseppe Pedà, del Sindaco di Oppido Mamertina Domenico Giannetta. <<Un modo questo – si legge nella nota – per far capire come Cangemi sia effettivamente sensibile alla tematica Sanità>>.

Prosegue difatti il comunicato:<<Il rapporto sinergico tra gli attori istituzionali, deve essere il punto fondamentale per fa si che si risolvano le problematiche, in questo caso il problema della sanità>>. Ed infine <<Lo sdegno dei cittadini sulle ormai note situazioni, Ospedale della Piana di Gioia Tauro e condizioni delle strutture Sanitarie della Regione Calabria, ha fatto si che si creasse una forma di protesta pacifica con attori istituzionali e cittadini presenti a Palmi. Dove l’unica pretesa, riguarda principalmente, il rispetto dell’articolo 32 della Costituzione Italiana che sancisce il “Diritto alla Salute”>>.

Maria Teresa Bagalà