Prima Pagina>Politica>Elezioni Gioia Tauro, presentati i candidati delle liste che sostengono Raffaele D’Agostino
Politica

Elezioni Gioia Tauro, presentati i candidati delle liste che sostengono Raffaele D’Agostino

Si é tenuta oggi 2 maggio, nella Sala Fallara, la presentazione ufficiale dei candidati alla carica di Consigliere Comunale inseriti nelle due liste che sostengono Raffaele D’Agostino nella corsa per la conquista della carica di Primo Cittadino.

La manifestazione, alla quale era presente anche l’esponente di Fratelli d’Italia Domenico Giannetta, si è aperta con l’intervento del candidato a sindaco il quale ha esordito affermando: <<Da oggi, con la presentazione di coloro che hanno deciso di cimentarsi in questa scommessa, forse la più importante degli ultimi 25 anni per la nostra città, inizia la campagna elettorale vera e propria>>.

D’Agostino poi, prendendo spunto da qualche domanda rivoltagli da alcuni organi di stampa, ha parlato della sua posizione nei confronti della criminalità organizzata, asserendo che, in caso di vittoria, incontrerà fin da subito le forze dell’ordine per distruggere quello che lui ha definito << Un male che è presente non solo nella città del Porto, ma un po’ ovunque. Un “alibi” che però non ha permesso a Gioia Tauro di svilupparsi e di sconfiggere la disoccupazione non soltanto della città, ma dell’intero Mezzogiorno>>.

Il candidato ha poi criticato il recente accordo riguardante il Porto e che ha visto il passaggio di consegne delle quote di MCT da Contship a MSC; un accordo negativo, secondo D’Agostino, che non tiene in considerazione le centinaia di lavoratori licenziati negli ultimi anni.

L’aspirante sindaco ha ancora parlato del suo programma. Un documento composto volutamente da appena due pagine, in quanto, ha affermato, le priorità del futuro Primo Cittadino dovranno essere le diverse emergenze che insistono sulla città. Tra queste priorità vi è la raccolta dei rifiuti, ed a tal riguardo D’Agostino ha dichiarato che, in caso di elezione, sarà ripristinata la raccolta differenziata entro i primi 180 giorni di amministrazione.

Continuando poi ad elencare le emergenze di Gioia Tauro, il candidato ha parlato dell’Edilizia Scolastica in quanto, ha affermato, non si può mettere a rischio la vita stessa dei bambini, ed ancora ha continuato a parlare delle condizioni in cui versano le strade cittadine e della tutela ambientale; asserendo di aver già iniziato ad intavolare contatti con le varie Istituzioni in modo che, in caso di vittoria, si possa al più presto intervenire per risolvere le questioni sopra citate.

D’Agostino, infine, ha dichiarato che il 10 maggio parteciperà, poiché invitato, alla manifestazione di protesta per la situazione sanitaria in Calabria che si terrà a Palmi. Anche se, ha infine affermato, si batterà affinché a Gioia Tauro venga potenziato il Pronto Soccorso, che il laboratorio analisi e la sala operatoria siano attivi h24 e perchè il nosocomio sia dotato di ecografi e altri strumenti diagnostici importanti.

A seguire, la parola è passata ai 32 candidati, i quali singolarmente si sono presentati ai presenti in sala e che sono per la lista GIOIA TAURO CI LEGA – D’AGOSTINO SINDACO: Pellegrino Antonella, Murisciano Santina, Campolo Antonia, Legato Greta, Angilletta Lucia, Demaio Maria Viviana, Pulimeni Nicola (detto Nicolino), Zappia Pacifico, Plateroti Antonino, Pugliese Antonino, Riotto Carmelo, Ritrovato Franco, Ianni’ Alex, Cernuto Giuseppe, Marzano Carmelo, Giofre’ Andrea. Per la lista UNIONE DI CENTRO invece: Concetta Domenica Tripodi, Zito Emanuela Lavinia, Zambara Maria, Gallo Giada, Gullì Marialuisa, Bambara Vincenzo, Borrello Rosario, , Deodato Rocco, Formica Danilo, Germanò Carmelo Kevin, Guerrisi Angelo (detto Angelone), Romeo Procopio, Surace Demetrio, Madaffari, Rocco Speranza Grazia e Cananzi Massimo. Questi ultimi due, esponenti del CDU, hanno deciso di correre per questa tornata elettorale con l’UDC, pur rimanendo ancorati al loro partito.

Maria Teresa Bagalà