Prima Pagina>Politica>Gioia Tauro, i candidati Ventre e Sciarrone disponibili a collaborare con l’Amministrazione Alessio
Politica

Gioia Tauro, i candidati Ventre e Sciarrone disponibili a collaborare con l’Amministrazione Alessio

Francesco Ventre e Simona Sciarrone, candidati nella lista InnovaGioia a sostegno di Lino Cangemi nelle elezioni amministrative dello scorso 26 maggio, hanno inviato oggi un comunicato per ringraziare gli elettori e sottolineare la loro disponibilità a collaborare, qualora fosse richiesto, con la nuova Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Aldo Alessio.

Ecco di seguito quanto si legge nella loro nota:<<I motivi per cui un cittadino decide di candidarsi possono essere svariati, dai più nobili ai più spregevoli, noi abbiamo inteso farlo per metterci al servizio della Città. Lo abbiamo fatto da componenti del Movimento Social Popolare, sposando le idee innovative di Lino Cangemi, il quale ha messo in campo un programma apprezzabile e per il quale avremmo voluto spenderci al fine di realizzarlo. Tuttavia gli elettori, che non smetteremo mai di ringraziare per le tantissime preferenze dateci nonostante fosse per noi la prima esperienza politica, hanno scelto un altro sindaco come guida della Città, e la scelta popolare va sempre e comunque rispettata. Se il nostro candidato sindaco avesse ottenuto il risultato sperato, avremmo potuto dare il nostro contributo nel migliore dei modi essendo parte del Consiglio Comunale, ciò non di meno non intendiamo sottrarci a quello che dovrebbe essere il ruolo di ogni cittadino, specie se impegnato in politica, per 365 giorni all’anno e non solo in campagna elettorale, pertanto saremmo disponibili sin da subito ad offrire il nostro contributo, le nostre competenze, i nostri progetti già condivisi dalla Città Metropolitana e dalla Regione Calabria, per il bene di Gioia Tauro, che viene prima di ogni interesse personale e/o politico. Avremmo la possibilità di offrire soluzioni immediatamente finanziabili per migliorare le condizioni attuali della Città, non solo dal punto di vista del decoro urbano, ma anche per la realizzazione di nuove opere, in prospettiva determinanti, per una città in crescita come la nostra>>.

Infine affermano i due esponenti:<<Crediamo sia cosa buona e giusta attendere una chiamata da chi oggi è stato scelto per amministrare il Comune di Gioia Tauro. Qual’ora arrivasse, pur rimanendo sempre di idee e pensieri diversi, anticiperemmo, senza condizione alcuna, la nostra disponibilità>>.

Maria Teresa Bagalà