Prima Pagina>Politica>Gioia Tauro, il gruppo politico che fa capo ad Aldo Alessio chiede AL Governo che il nuovo presidente dell’Autorità di sistema sia una figura competente
Politica

Gioia Tauro, il gruppo politico che fa capo ad Aldo Alessio chiede AL Governo che il nuovo presidente dell’Autorità di sistema sia una figura competente

Da qualche giorno ormai si rincorrono voci sull’intenzione da parte di Msc, la compagnia di Gianluigi Aponte con sede legale a Ginevra, di acquistare la banchina del porto di Gioia Tauro. Sulla questione è intervenuto pomeriggio il gruppo politico di “Città Futura” e “Avanti Tutta con Aldo Alessio sindaco”, entrambi partiti che sostengono la candidatura del già sindaco Aldo Alessio, che attraverso un comunicato ha fatto sapere:<<Le notizie delle ultime ore sul possibile passaggio della banchina del Porto di Gioia Tauro dal gruppo Contship a Msc, le decisioni di politica internazionale e le scelte economiche da effettuare per garantire un futuro allo scalo gioiese, richiedono una figura legittimata, competente e di spessore internazionale alla guida dell’Autorità di sistema portuale di Gioia Tauro.

Lo abbiamo detto più volte pubblicamente e lo ribadiamo ancora una volta: il Governo scelga il nuovo presidente lasciando da parte le dannosissime logiche spartitorie che hanno caratterizzato anche in passato questo ruolo e si affidi a figure di indubbia competenza professionale.
Il nuovo presidente dell’Autorità di sistema dovrà affrontare sfide di portata internazionale. Dovrà già possedere quindi le conoscenze e le competenze necessarie per interfacciarsi immediatamente con le diverse realtà economiche mondiali.

E’ impensabile che ancora una volta si facciano scelte al ribasso, frutto di accordi che non faranno che nuocere al territorio e che non potrebbero in alcun modo lavorare per lo sviluppo dello scalo gioiese>>.

Infine:<<L’incertezza – si legge ancora nella nota –  rallenta  la crescita, l’incompetenza rischia addirittura di far fermare il porto. Per questo è necessario uno scatto d’orgoglio del Governo nazionale che garantisca, con una scelta di prestigio, legata esclusivamente alla competenza, un nuovo presidente dell’Autorità di Sistema all’altezza del compito assegnato>>.

Maria Teresa Bagalà