Prima Pagina>Politica>Italia 5 Stelle, Casaleggio: «Assenti sbagliano». Di Maio: «Gestione più collegiale con 70, 80 persone»
Politica

Italia 5 Stelle, Casaleggio: «Assenti sbagliano». Di Maio: «Gestione più collegiale con 70, 80 persone»

la kermesse a napoli

12 ottobre 2019


M5S festeggia il taglio dei parlamentari: è vittoria del popolo

2′ di lettura

«Gli ex ministri assenti? Secondo me hanno sbagliato, avrebbero dovuto partecipare a questa grande festa del Movimento». Lo ha detto il presidente dell’Associazione Rousseau Davide Casaleggio a margine di
‘Italia 5 Stelle a Napoli’, rispondendo ai cronisti sulla scelta delle ex ministre M5s Giulia Grillo e Barbara Lezzi di non partecipare alla festa del Movimento da lui aperta con queste parole: «Sembra l’altro giorno che iniziavano i primi meet up, oggi a Napoli festeggiamo i primi dieci anni del Movimento». «Le persone che dissentono all’interno del Movimento ci sono sempre state – ha aggiunto – ricordo che accadeva già nel 2005 quando siamo partiti ancora prima della nascita del Movimento. Ci sono tante opinioni diverse, l’importante è riuscire sempre a far sintesi».

GUARDA IL VIDEO / M5S festeggia il taglio dei parlamentari: è vittoria del popolo

Casaleggio: spero alleanza più solida che precedente
Casaleggio, prima di salire sul palco di “Italia a 5 Stelle”, ha parlato anche del nuovo governo. E della richiesta del segretario del Pd Nicola Zingaretti che chiede un accordo politico duraturo ai grillini. «Non mi occupo di alleanze, mi occupo di Rousseau – ha spiegato Casaleggio – spero che questa alleanza sia più solida della precedente, ma questo è semplicemente un auspicio, perché l’obiettivo del Movimento è quello di portare a termine gli obiettivi che si è preposto».

PER APPROFONDIRE / M5S, il dissenso è solo congelato. Le ombre su Italia 5 Stelle

Di Maio: nuovo modello, 80-90 persone gestiranno M5S
Intanto Luigi Di Maio, il capo politico del Movimento, intervistato da Maria Latella su SkyTg24, fa sapere che «il M5S si darà un’organizzazione: si passa a un modello in cui ci saranno 80-90 persone che gestiranno il Movimento in tutta Italia. Abbiamo bisogno di un’organizzazione, di ruoli di responsabilità, sono d’accordo con Roberto Fico» che parla della necessità di luoghi di confronto. Di Maio ha negato ipotesi di scissione («Gli unici che parlano di scissione sono i giornali che hanno provato ad indurla per provare a compensare la scissione nel Pd»).

https://www.ilsole24ore.com/art/italia-5-stelle-casaleggio-assenti-sbagliano-maio-gestione-piu-collegiale-70-80-persone-ACOZlar

Rispondi