Prima Pagina>Politica>La politica secondo Nunzia De Girolamo? Una parentesi rosa tra un reality e Ballando con le Stelle
Politica

La politica secondo Nunzia De Girolamo? Una parentesi rosa tra un reality e Ballando con le Stelle

Quarantaquattro anni, nata a Benevento, ex berlusconiana passata a Ncd e poi tornata, addirittura ex ministro del governo Letta. Mamma, moglie del piddino Francesco Boccia, era uno dei sogni erotici (segreti) di Rocco Siffredi insieme a Lilli Gruber e Concita de Gregorio. Lo disse lui in un’intervista. Mediterranea, capelli corti, sex appeal innegabile.Lei dice di aver las ciato la politica per il giornalismo: nello studio di Giletti a Non è l’Arena, su La7, e sulle pagine di Libero in cui ha una rubrica.

Ma non le basta. Ha fatto carte false per entrare nel cast della nuova edizione di Ballando con le stelle di Milly Carlucci, al via il prossimo sabato sera in prime time, in coppia con il ballerino Raimondo Todaro. Curioso che nella stessa trasmissione troverà l’ex compagno di Parlamento, l’ex senatore Antonio Razzi. Ci sono anche Manuela Arcuri e Suor Cristina.

Advertisements

È talmente entrata nella parte di soubrette che il settimanale Chi di Alfonso Signorini le dedicata due pagine di paparazzate, indovinate un po’, proprio insieme al Pigmalione Massimo Giletti. Si abbracciano nella notte, lei gli sistema il bavero della giacca da motociclista, sembrano due ragazzini, l’intimità è palpabile. Immediata la reazione, dopo nemmeno 24 ore, del marito della De Girolamo Francesco Boccia, che tesse le lodi della mogliettina. «Nunzia ha una grande passione per il ballo e sono sicuro che vi sorprenderà», dice a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. Siete mai andati a ballare insieme? «Molto spesso, sì. Lei è più da tango, io un po’ meno…». Il suo compagno di ballo è Raimondo Todaro. Che già la chiama «Nunziatina…». E «lui è un ballerino molto bravo e molto serio».

Intanto lei pubblica foto su Instagram con tutina e scaldamuscoli nella sala prove come fosse una concorrente di Amici. «La settimana inizia così: è la settimana del debutto! Quindi una parola d’ordine: prove, prove, prove ed ancora prove», scrive.

Forse la politica è questo, una parentesi tra un’ospitata televisiva e un’altra. Un’evasione dalle cose serie. Un reality dove c’è il voto al posto del televoto, tanto cosa cambia? Dopo tutto Matteo Renzi aveva iniziato con La Ruota della fortuna e adesso si diverte a fare l’Alberto Angela dei poveri. In mezzo, è stato premier, sindaco e segretario Pd. Tutto torna.

https://www.linkiesta.it/it/article/2019/03/27/nunzia-de-girolamo-ballando/41568/

Rispondi