Prima Pagina>Politica>Lega e UV: sette seggi a testa. PD e Centrodestra fuori dal Consiglio regionale
Politica

Lega e UV: sette seggi a testa. PD e Centrodestra fuori dal Consiglio regionale

I dati vengono elaborati dall’Ufficio elettorale della Regione. E’ quasi certo che l’aggiornamento definitivo si avrà tra le 18 e le 19

AOSTA. Se verrà confermata questa prima proiezione il prossimo Consiglio regionale sarà retto da Lega e Union Valdo^taine con 7 seggi assegnati ad ognuna delle due liste.

Le 21.633 schede scrutinate su 67.162 elettori ‘disegnerebbero’ questo panorama elettorale. I numeri sono, ormai, sfavorevoli per il Partito Democratico e il Centrodestra Valle d’Aosta che sono stati esclusi dall’aula di place Deffyes.

 Ad ALPE, Impegno Civico e Mouv  verrebbero assegnati tre seggi; quattro consiglieri spetterebbero a Stella Alpina, PNV, Union Valdo^taine Progressiste e M5s. 

  La capolista della Lega Nicoletta Spelgatti è categorica: “Nessuna alleanza con l’Union Valdo^taine. Abbiamo un programma – dice – e vedremo chi lo seguirà. Il Movimento 5s sarà un interlocutore privilegiato e importante. Presenteremo il nostro programma e gli alleati saranno alleati di programma.”

  E’, ormai, questione di poche ore per sapere i nomi degli amministratori che guideranno la Regione Autonoma Valle d’Aosta per i prossimi cinque anni. 

 Ore 18.00: 62.242 lwe schede scrutinate delle 67.162. Il presidente dell’Union Valdo^taine Ennio Pastoret dichiara: “In un quadro politico così frammentato incontreremo delle difficoltà a ricomporre una maggioranza, da un lato e dall’altro sarà necessario proporre programmi garanti dei cinque anni di legislatura”.

 La contesa del ‘primato’ del primo posto con la Lega lo porta ad affermare: “Fermiamo le bocce e ragioniamo per dare risposte ai cittadini”.

Rispondi