Prima Pagina>Politica>Salvini: Dl per consentire scuola a bimbi non vaccinati. La ministra: decida Parlamento
Politica

Salvini: Dl per consentire scuola a bimbi non vaccinati. La ministra: decida Parlamento

Un decreto per consentire la permanenza scolastica ai bambini non vaccinati delle scuole di infanzia 0-6 anni. È quello che chiede il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini in una lettera alla collega della Salute, Giulia Grillo.«L’intento del procedimento – scrive il responsabile del Viminale – è garantire la permanenza dei bambini nel ciclo della scuola dell’infanzia, evitandone l’allontanamento e la decadenza dalle liste scolastiche, essendo ormai giunti alla conclusione dell’anno». Per Salvini è necessario «evitare traumi ai più piccoli» e quindi è necessario «prevedere il differimento degli obblighi in scadenza al 10 marzo pv contenuti nella legge Lorenzin».

La richiesta del ministro dell’Interno, se fatta propria dalla titolare della Salute, comporterebbe un ulteriore slittamento dell’obbligo per le famiglie di produrre la certificazione di avvenuta vaccinazione, la cui deadline è fissata al prossimo 10 marzo dal decreto Milleproroghe che già aveva concesso più tempo alle famiglie consentendo loro l’autocertificazione, pur in regime di mantenimento ufficiale dell’obbligo.

La risposta al collega di Governo leghista, che arriva da Giulia Grillo a margine di una conferenza stampa a Reggio Calabria dopo la visita alla sanità regionale, sembra però un “picche” ben condito: no al decreto legge e sì alle modifiche all’obbligo per via parlamentare. «L’intento comune è di superare il decreto Lorenzin, che è una legge che noi riteniamo avere alcune importanti lacune. Lo abbiamo dimostrato con una legge cofirmata dai due capigruppo di Camera e Senato, che è in discussione in questo momento al Senato e per cui scadono gli emendamenti a breve. Come è giusto che sia, sarà il Parlamento a superare quella legge. L’intento è comune – ha precisato la ministra – e sono convinta che otterremo ottimi risultati».

Alla domanda specifica su accogliere o meno la richiesta di Salvini, Grillo ha detto: «C’è un contratto che stiamo rispettando con una legge in discussione proprio in queste ore al Senato e che sono convinta riusciremo ad approvare alla Camera probabilmente entro aprile, per avere una nuova legge che supererà il decreto Lorenzin». Al momento, a meno di sollecitazioni ulteriori dell’alleato, la linea della Salute conferma la legge e la deadline: fuori da scuola gli alunni (fino a tutto il ciclo delle elementari) non vaccinati i cui genitori non produrranno certificazione autentica entro il 10 marzo. Una volta somministrato il vaccino, è chiaro che saranno riammessi in aula.

GUARDA IL VIDEO: Vaccini a scuola, la ministra Grillo spiega la circolare sull’autocertificazione

© Riproduzione riservata

Argomenti:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2019-03-06/vaccini-salvini-giulia-grillo-dl-far-restare-scuola-bambini-non-regola-154716.shtml?uuid=ABqxyHbB

Rispondi