Prima Pagina>Politica>Reggio Calabria: un incontro per discutere della situazione dei dipendenti della Società AVR S.p.a.
Politica

Reggio Calabria: un incontro per discutere della situazione dei dipendenti della Società AVR S.p.a.

Lunedì 18 febbraio, in Prefettura a Reggio Calabria, si è svolto un incontro al quale ha partecipato il sindaco del Comune di Taurianova Fabio Scionti, per discutere della situazione dei dipendenti della Società AVR S.p.a. impiegati in attività di igiene urbana, che si trovano in uno stati di agitazione.

L’incontro è scaturito dalla necessità di evitare un ulteriore sciopero da parte dei dipendenti della suddetta società, impiegati nel territorio della Città metropolitana di Reggio Calabria, che lamentano la mancata corresponsione degli stipendi di Dicembre 2018 e Gennaio 2019. Una vertenza iniziata da Cgil, Cisl, Uil e Fiadel e che mette in evidenza la grave incertezza sul futuro e la pessima situazione finanziaria ed economica della società.

Sembra, infatti, che anche nei mesi precedenti si erano verificati dei ritardi nella corresponsione degli stipendi e questo aveva già portato i lavoratori a scioperare con gravi ripercussioni igienico sanitarie per i cittadini del territorio di Reggio Calabria.

 

“Il sindaco Fabio Scionti, a seguito di un incontro con le organizzazioni sindacali e i lavoratori dipendenti che operano nel territorio comunale, – fa sapere la nota diramata questa mattina – aveva sollecitato la società che gestisce i servizi ambientali per conto del Comune di Taurianova, affinché ristabilisse la regolarità dei pagamenti, nel rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori.

 

Durante l’incontro tenutosi in Prefettura, il primo cittadino ha ribadito che il Comune di Taurianova, in qualità di Committente, è in linea con i pagamenti per il servizio di igiene urbana gestito da AVR e che pertanto non può essere tollerato alcun inadempimento nei confronti dei lavoratori dipendenti che operano sul territorio comunale. La Società si è dunque impegnata, in sede istituzionale, a ottemperare alla mancata corresponsione degli stipendi e a ristabilirne la regolarità”.

Maria Teresa Bagalà

Please follow and like us: