Prima Pagina>Politica>Tav, in Senato maggioranza alla prova dei pro e contro sulle mozioni
Politica

Tav, in Senato maggioranza alla prova dei pro e contro sulle mozioni

torino-lione

Matteo Salvini sarebbe pronto secondo alcuni a porre subito dopo il voto un «problema politico» nell’esecutivo. Ma nella serata di martedì Palazzo Chigi ha provato a mettere un argine a questa tentazione escludendo che nelle divergenze in seno alla maggioranza sia contenuto un giudizio sul ruolo del premier

di Nicola Barone

Advertisements

7 agosto 2019


Tav, Di Maio: voteremo nostra mozione, regalo da

Advertisements
2,2 mld a Macron

2′ di lettura

A Palazzo Madama maggioranza alla prova dei pro e contro alla Tav. Sono sei le mozioni sulla linea Torino-Lione che verranno discusse nella seduta di oggi e tutti i testi dovrebbero essere messi in votazione. Alcuni, il fonte del no, parlano di «gravi criticità dal punto di vista della sostenibilità economica, sociale ed ambientale» e di «progetto obsoleto». Altri sono convinti invece che possa «riattivare un circuito virtuoso di crescita e occupazione».

SCOPRI DI PIU’ / Tav sì, Tav no: ecco le sei mozioni a confronto

La mozione del M5S, firmata anche dal dem Tommaso Cerno, si rivolge al Parlamento ed è l’unica, perché le altre hanno come destinatario il governo. I pentastellati chiedono di «escludere la prosecuzione delle attività connesse alla realizzazione» della Tav al pari del no deciso all’opera contenuto nella mozione con prima firmataria De Petris di LeU.

LEGGI ANCHE / Salvini all’attacco del M5S su Tav, decreto dignità e salario minimo

Sono invece a favore le mozioni presentate da Pd, da Emma Bonino, da FdI e da FI. L’ordine dei lavori prevede che si proceda all’illustrazioni di ciascuna mozione, per poi proseguire con le dichiarazioni di voto e infine con le votazioni vere e proprie che dovrebbero arrivare intorno all’ora di pranzo.

https://www.ilsole24ore.com/art/tav-senato-maggioranza-prova-pro-e-contro-mozioni-ACDpidd

Rispondi