La crisi italiana

Su Twitter arriva un endorsement del presidente americano al premier italiano in piena crisi di governo: “Uomo altamente rispettato”.

di Riccardo Barlaam

27 agosto 2019


 

1′ di lettura

NEW YORK – Dagli Stati Uniti arriva un endorsement al primo ministro Giuseppe Conte, in piena crisi di governo. Donald Trump tra i suoi tweet mattutini ne ha dedicato uno al primo ministro, in queste ore delicate in cui si parla di lui per un possibile secondo incarico nel nuovo esecutivo.

«Le cose – scrive il presidente Trump nel tweet – sembrano andare bene» per il primo ministro della Repubblica italiana altamente rispettato, Giuseppi Conte. Ha rappresentato in modo potente l’Italia al G7. Ama tanto il suo Paese e lavora bene con gli Usa. Un uomo pieno di talento che si spera resti primo ministro».

Trump ha incontrato in più occasioni il primo ministro italiano Conte, al quale è legato da un rapporto cordiale e amichevole, a partire dalla visita di Conte alla Casa Bianca il 30 luglio 2018, seguita dall’incontro casuale all’Assemblea generale dell’Onu, lo scorso settembre, quando i due leader capitarono seduti fianco a fianco al tavolo durante il banchetto ufficiale. I due si sono ancora incrociati durante il G 20 in Argentina, lo scorso dicembre, e l’ultima volta però nel fine settimana al G 7 di Biarritz, in Francia.

Non è la prima volta che Trump inciampa sul nome del primo ministro italiano (“Giuseppi”), era già successo dopo la visita di Conte negli Stati Uniti. Qualcuno a Washington deve aver suggerirto alla segreteria della Casa Bianca che Giuseppe, a partire da San Giuseppe, in Italia si scrive con la “e”. Subito dopo infatti il tweet di Trump è stato rilanciato con il nome del primo ministro italiano corretto: Giuseppe Conte.

 

 

 

www.ilsole24ore.com

Rispondi