Prima Pagina>Politica>Vaccarino (Cna): “Serve esecutivo di tutti, poi al voto” 
Politica

Vaccarino (Cna): “Serve esecutivo di tutti, poi al voto” 

Daniele Vaccarino, presidente Cna

Serve senso di responsabilità per un governo di tutti, che riesca a realizzare 4-5 obiettivi, ‘proteggendo’ il Paese dalla crisi economica internazionale e poi porti al voto. E’ l’appello che arriva dal presidente di Cna, Daniele Vaccarino, intervistato da Adnkronos/Labitalia.

“Premesso -spiega Vaccarino – che non è compito di un’organizzazione imprenditoriale fare proposte in campo politico e poi c’è il Capo dello Stato che sta gestendo questa situazione, noi abbiamo lanciato un appello a un senso di responsabilità da parte di tutti. Abbiamo davanti un autunno che si preannuncia complesso per la crisi economica che sta complendo tutta l’Europa e che rischia di colpire anche le nostre esportazioni, e con i consumi che sono già fermi, la situazione di stagnazione rischia di peggiorare”.

Per questi motivi, spiega Vaccarino, “serve un periodo di decantazione, con un governo di tutti che con responsabilità realizzi quattro o cinque iniziative portando poi il Paese alle elezioni”. Fermo restando, sottolinea Vaccarino, “che è il Capo dello Stato a decidere, qualsiasi decisione e la sua e noi saremo a disponibili a confrontarci con qualsiasi governo, come è compito delle organizzazioni datoriali”.

Di certo, sottolinea Vaccarino, tra i primi interventi di qualsiasi governo “dovrebbe esserci un graduale taglio delle tassazione per le imprese, sappiamo che potrà essere solo graduale ma dovrà esserci”. “E poi – aggiunge – il mantenimento di misure come Industria 4.0 e il superammortamento che sono state positive, come anche il bonus sismico e ambientale che hanno aiutato l’edilizia”.

E sull’intervista di oggi al ‘Foglio’ di Urbano Cairo Vaccarino sottolinea: “Ho letto quanto detto da Cairo. Io credo che la situazione economica sia difficile, e che anche nella scorsa campagna elettorale le forze politiche dicevano dove trovare le risorse nel bilancio dello Stato per fare una manovra espansiva e poi abbiamo come è andata a finire. Comunque, se lui dice di non voler entrare in politica ma ha trovato delle soluzioni per fare una manovra espansiva trovando risorse nel bilancio dello Stato, le dica chiaramente, magari ha trovato strade che gli altri non hanno trovato. Ma ho i miei dubbi…”.

 

 

 

Adnkronos.

Rispondi