Prima Pagina>Professioni>Brexit: Forte (Oropan), ‘cerchiamo di difendere quote mercato acquisite’  
Professioni

Brexit: Forte (Oropan), ‘cerchiamo di difendere quote mercato acquisite’  

PROFESSIONISTI<!– PROFESSIONISTI –>


Brexit, Forte (Oropan): 'cerchiamo di difendere quote mercato acquisite'

Lucia Forte

“Effetto Brexit? Noi cerchiamo di difendere le quote di mercato acquisite”. Lo dice, in un’intervista a Adnkronos/Labitalia, Lucia Forte, amministratore delegato di Oropan spa, azienda leader della panificazione italiana. “La nostra azienda – spiega – è impegnata in un progetto di internazionalizzazione finalizzato alla promozione e valorizzazione del made in Italy nel mondo, attraverso un prodotto, il pane di Altamura dop e prodotti similari, che nella loro semplicità celebrano il gusto, il profumo, la cultura e la tradizione di una terra, la Puglia, l’Italia nel mondo. E tra i vari paesi in cui i prodotti della Oropan, a marchio ‘Forte’, sono diffusi c’è il mercato Uk”.

“); } else { document.write(“”); }

“La Brexit – fa notare – è un fenomeno le cui dinamiche, come noto, non sono ancora ben definite. Sicuramente, la perdita di potere d’acquisto della sterlina, da giugno 2016 (voto Brexit) ad oggi, fa sì che i prodotti importati costino il 13% in più, oggi. Nuove formalità e dazi doganali – avverte Lucia Forte – al momento paventati, oltre a una incertezza politica e una profonda spaccatura sociale determinano criticità importanti da monitorare”.








Stiamo lavorando – ribadisce – con i nostri clienti per calmierare gli effetti di tali scenari e per difendere le quote di mercato acquisite, anche grazie al valore del made in Italy e ai plus differenziati e fortemente attrattivi che i nostri prodotti esprimono. I nostri prodotti, pane di Altamura e similiari, celebrano gusto, fragranza, nuances proprie, ma sono espressione della cultura alimentare e tradizione di una terra, la Puglia, notoriamente conosciuta per il suo grande valore storico culturale e gastronomico”.

“); } else { document.write(“”); }

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *