Prima Pagina>Professioni>Imprese: il team building? Si apprende interagendo con il cavallo  
Professioni

Imprese: il team building? Si apprende interagendo con il cavallo  

PROFESSIONISTI<!– PROFESSIONISTI –>


Il team building? Si apprende interagendo con il cavallo

E’ stata una delle prime aziende a usufruire di metodi innovativi e iniziative come esperienze di team building con la forza vendita o corsi individuali destinati ai dipendenti. Un percorso attivo in Amorim Cork Italia – leader nella produzione di tappi in sughero – da tempo, che ora organizza anche, per i propri dipendenti, corsi di interazione con il cavallo. Un animale capace di captare molto velocemente l’indole delle persone e il loro modo di ragionare, come spiega l’ad di Amorim Cork Italia, Carlos Veloso dos Santos: “Il cavallo è un animale estremamente intuitivo ed è in grado di smontare delle convinzioni molto radicate nelle persone. L’idea del corso nasce dalla volontà di incentivare l’interazione di gruppo per raggiungere un obiettivo comune”.

“); } else { document.write(“”); }

Proprio per le iniziative di welfare aziendale, Amorim Cork Italia ha appena ottenuto la certificazione Family Audit, con cui ha inaugurato il 2019: un traguardo e un nuovo punto di partenza per la leader nella produzione di tappi in sughero, che pone l’accento su un tema molto caro alla propria filosofia: l’uomo. L’attenzione alle risorse umane è, infatti, da sempre uno dei fattori portanti dell’identità aziendale e ora questo risultato conferma l’indole virtuosa delle sue iniziative. L’obiettivo del percorso è stato quello di potenziare la conciliazione tra vita personale e lavorativa dei propri dipendenti e collaboratori.








Un incentivo alla motivazione e al senso di appartenenza che è stato vigilato e valutato positivamente dall’ente promotore, la Provincia autonoma di Trento, che si pone lo scopo di sensibilizzare le aziende del network a un cambiamento culturale attraverso azioni innovative di work-life balance.

Un risultato di squadra, ottenuto grazie all’opera, in particolare, di un gruppo di lavoro di 8 persone, scelte per rappresentare ciascuna delle aree di lavoro e per dar voce, con le loro proposte, ad ogni singolo collaboratore in azienda. Da giugno 2018 è stato così realizzato un piano di proposte che potessero avere un impatto positivo sulla conciliazione vita-lavoro, fino ad arrivare all’ottenimento della certificazione (di validità triennale) lo scorso dicembre. Inizia ora la fase progettuale, che Amorim Cork Italia sta già implementando perché tutte le iniziative del piano possano essere realizzate fin dal 2019.

“Abbiamo fortemente voluto una valutazione super partes del nostro welfare aziendale, perché, con il messaggio di sostenibilità che ogni nostro tappo in sughero porta innato in sé, è bene che anche Amorim Cork Italia sia una testimone concreta di questo”, aggiunge Carlos Veloso dos Santos. “Il percorso è stato ambizioso e la certificazione ci riempie di orgoglio: possiamo a tutti gli effetti ritenerci un interlocutore autorevole su più fronti: dal nostro cliente più piccolo all’intero settore di riferimento. Il risultato finale è un ambiente di lavoro dove regna l’eccellenza sociale e relazionale, perfettamente in sintonia con le necessità umane, oltre che professionali, degli individui”, conclude.

“); } else { document.write(“”); }

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *