Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che inviiJames Joyce

Edizione regionale - TOSCANA - Enogastronomia

Il 9 agosto a Piombino la IV tappa de 'Un’altra Estate'

"Un'altra Estate" l'iniziativa della Regione Toscana, realizzata con il supporto di Toscana Promozione Turistica e la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana, Il Tirreno, Vetrina Toscana e FEISCT, per valorizzare prodotti enogastronomici
La rivincita del panino
Disprezzato in quanto sinonimo di fast-food, condannato da dietologi e salutisti, snobbato dalle mode culinarie stellate e "destrutturate" degli chef mediatici, spopola in versioni salutiste e sempre più ricercate
Italiani rapiti dall'amore per il vino: è boom di presenze per Cantine aperte
di Alessandro Ragazzo
Supecon oltre un milione di presenze sono stati superati i dati dell'anno scorso. Nicola D’Auria (presidente del Movimento del turismo del vino): «Ora gli Stati generali dell’enoturismo». L’evento è stato molto seguito anche sui social network
Cantine Aperte: un milione di calici per festeggiare tra botti e vitigni
di Elena Bianco
Oltre mille viticoltori in tutto il Paese aprono le loro aziende per far conoscere segreti e virtù del vino italiano in occasione della famosa kermesse dell'enoturismo che compie 25 anni, per la gioia non solo degli esperti ma anche delle famiglie
Pane, amore e intelligenza… a chilometro zero
di Cristina Colombera
Vivere e lavorare per anni all’estero per poi tornare a casa con un’idea: portare sulle tavole di chi è rimasto la genuinità, i sapori, l’amore che solo la campagna toscana può dare. La sfida di Lorenzo e Martina
Vino: il Chianti è il più noto degli italiani in Cina
di E.B.
In Cina, e' il Chianti e' la denominazione italiana piu' conosciuta. Lo dice l'autorevole portale WineIta, numero uno al mondo nella promozione dei vini del Bel Paese in Cina.
La ricetta del ristorante di successo? Tanto studio dei dettagli
di Elena Bianco
E’ tramontata l’era delle trattorie ruspanti, messe su con pochi mezzi e tanta buona volontà. Cucinare è un’attività da professionisti, ma non solo quello. Arredi, particolari e menù raccontano quello che si troverà nel piatto
Torna Cantine Aperte, fra enoturismo, cultura, gastronomia e solidarietà
di Elena Bianco
Il 26 e 27 maggio molte delle cantine italiane apriranno i battenti per l’evento che dal 1993 sta riscuotendo sempre maggior successo nella penisola. Una spinta doverosa al decollo dell’enoturismo e del turismo di qualità
Arriva Monge, la crio-banana giapponese e si mangia anche la buccia
di Elena Bianco
La rivoluzione è nel modo in cui viene coltivata la pianta, con uno sbalzo di temperatura dai -60°C ai 27°C. Così il frutto sarà piccolo e la buccia rimarrà morbida, sottile e molto dolce
Gourmandia: un weekend di gusti e sapori con le eccellenze degli chef italiani
di Bruno Stefanat
"Affiancare innovazione e tradizione enogastronomica promuovendo la cultura del territorio è il nostro obiettivo", dice Alberto Nadal, presidente della fiera dedicata ai migliori produttori di cibo artigianale in programma da domani in Veneto
Da maggio, il Museo del Cantuccio celebrerà un prodotto tipico prezioso
di Elena Bianco
Il Cantuccio è uno dei sapori classici della Toscana. Ancor di più se tuffato in un bicchiere di Vin Santo. Quindi si merita un museo a Firenze: ci ha pensato la famiglia Pandolfini, titolare dello storico Biscottificio Antonio Mattei di Prato
Jeunes Restaurateurs d’Europe: 25 anni di sostegno ai giovani talenti
di Elena Bianco
Il 25esimo Congresso Jre Italia premia il talento delle nuove leve in cucina e in sala con borse di studio e stage per i giovani meritevoli. Un aiuto inoltre da parte degli chef alle persone disagiate, con ricette studiate per malati di disfagia
E’ stagione di carciofi. Ecco una ricetta originale
di Elena Bianco
I carciofi si trovano adesso da tutti gli ortolani e nei supermercati. Ma possono essere di tante qualità diverse e si devono cucinare in modo diverso. Fanno bene e hanno avuto "fan" a partire dal tempo dei Romani. Ecco una insolita ricetta