(ANSA) – PESCARA, 2 APR – Si chiama “NoTag – L’etichetta al contrario”, disegni di etichette per il vino per ottenere una “non-etichetta” nella vita: è il progetto con cui l’associazione Autismo Abruzzo Onlus valorizza le abilità artistiche di tanti ragazzi. Nella Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, l’associazione ha presentato il disegno di Alessandro, 10 anni, raffigurante un funambolo senza volto, scelto per l’etichetta dei vini del ‘Podere Castorani’, storica cantina di Alanno. Il vino prende nome dal disegno, ‘Aequilibrium’, espressione di quella stabilità e di quella parità sociale di cui ogni individuo nella condizione autistica è sempre alla ricerca. In piena emergenza coronavirus, con lo stravolgimento delle routine, questa ricerca di equilibrio è ancora più complicata per le famiglie con autismo. Ogni bottiglia di ‘Aequilibrium’ sarà venduta insieme a un mini-book con le opere realizzate da 8 bambini e ragazzi: Alessandro, Amelie, Francesco, Mario, Lorenzo, Giuliano, Riccardo, Andrea.
   

Rispondi