(ANSA) – BUSSI SUL TIRINO (PESCARA), 8 APR – “Quei fondi sono vincolati, sono soldi del terremoto finalizzati a una Bonifica per una successiva reindustrializzazione. Per poter essere utilizzati in modo diverso bisogna che venga approvata una legge che li tolga da quel fondo sull’Aquila 2009 e li metta in un altro fondo. Come fa il ministro, quindi, a togliere quei fondi per L’Aquila e mandarli, che so, a Bergamo?”. Lo dice all’ANSA il sindaco di Bussi sul Tirino, Salvatore Lagatta sottolineando che “la cosa più semplice è quella di firmare il contratto subito per dare vita alla Bonifica del sito di Bussi”. “Io non so neanche se questa gara d’appalto per la bonifica sia stata annullata e non lo dicono a me che sono il proprietario di quel terreno? Nessuno eventualmente mi ha detto nulla, quindi mi si spieghi perché questa proposta. Quel progetto di bonifica e non di tombatura è stato approvato da un progetto fatto dal ministero che lo ha fatto approvare: ora, se il ministero non è più d’accordo ci deve spiegare qual è il motivo vero di questo dietrofront”. (ANSA).
   

Rispondi