(ANSA) – POTENZA, 15 FEB – La Confederazione italiana agricoltori (Cia) della Basilicata ha proposto di “seguire l’esempio della Regione Umbria” per affrontare l’emergenza cinghiali in regione, dove il numero di tali animali avrebbe raggiunto quota 120 mila. La Cia ha evidenziato che la Regione Umbria “con proprio provvedimento autorizza l’agricoltore in possesso di licenza di caccia a tutelare la sua proprietà e i beni agrari”.
   

Rispondi