(ANSA) – POTENZA, 10 OTT – “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, in una nota, ha chiesto che “la concessione di coltivazione idrocarburi ‘Val d’Agri’, necessaria per continuare ad estrarre petrolio in Basilicata, non venga rinnovata”.

Secondo Libera Basilicata, “è indispensabile che l’umanità tutta e i governi degli stati, in particolare, diano segnali concreti e chiari di voler cambiare rotta sulle politiche economiche ed energetiche”.
   

Rispondi