Prima Pagina>Regioni>Calabria>Minaccia ex moglie,divieto avvicinamento
Calabria

Minaccia ex moglie,divieto avvicinamento

(ANSA) – LAMEZIA TERME (CATANZARO), 28 AGO – Avrebbe pedinato, maltrattato e molestato la moglie, che se n’era andata di casa, fino a minacciarla di morte se non fosse tornata con lui. Ad un cittadino romeno C.S. di 53 anni, gli agenti del Commissariato di Ps di Lamezia Terme hanno notificato un’ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi di domicilio, di lavoro e svago frequentati dalla ex moglie.
    La misura cautelare è stata emessa dall’ufficio Gip-Gup del Tribunale di Lamezia Terme dopo che la donna si era rivolta alla Polizia di Stato a causa dei continui atti persecutori messi in atto nei suoi confronti dall’ex marito. Attraverso continue telefonate il cinquantatreenne, che non si era rassegnato alla separazione, si sarebbe reso responsabile di ripetuti atti di vessazione fisica e morale ai danni dell’ex consorte.
    In una circostanza l’uomo si sarebbe anche recato anche nell’abitazione del figlio, dove la donna era andata a vivere, minacciando pesantemente entrambi.
   

http://www.ansa.it/calabria/notizie/2019/08/28/minaccia-ex-mogliedivieto-avvicinamento_3044b268-28d8-49bc-9c43-d51729182eb1.html

Rispondi