(ANSA) – NAPOLI, 27 NOV – Sono arrivate poco prima del fischio d’inizio della sfida di Champions col Liverpool le lettere del calcio Napoli ai calciatori azzurri con la notifica delle decurtazione di stipendio per l’ammutinamento dello scorso 5 novembre, quando i giocatori avevano rifiutato di andare in ritiro come ordinato dal presidente De Laurentiis. Secondo quanto riporta Sky Sport, come preannunciato, le multe più pesanti le hanno ricevute i calciatori considerati i “capi” della rivolta tra cui Allan e Insigne, che hanno ricevuto una decurtazione dello stipendio del 50%. Tutti gli altri calciatori hanno avuto una decurtazione del 25%. (ANSA).
   

Rispondi