(ANSA) – NAPOLI, 30 GEN – I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato il 32enne Giuseppe Arduino, latitante, ritenuto esponente di spicco del clan Contini. Nell’ambito di attività coordinata della Procura Distrettuale Antimafia di Napoli e durante l’attività di ricerca Arduino è stato rintracciato dai militari all’interno di una villetta di Capaccio-Paestum, in provincia di Salerno.
    Il 32enne era irreperibile dal 26 giugno 2019 quando venne data esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti di 126 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso.
   

Rispondi