Prima Pagina>Regioni>Campania>La Storia nel Carcere di Secondigliano
Campania Eventi

La Storia nel Carcere di Secondigliano

 

(ANSA) – NAPOLI, 2 MAG – Le industrie del Regno delle Due Sicilie in un laboratorio nel Carcere di Secondigliano. 11 reclusi hanno partecipato al corso della prof.ssa Maria Antonietta Terlizzi, del CPIA Napoli 1, con contributi dei docenti di musica (Claudio Circelli),inglese (Lucia Ciaurro), italiano (Antonietta Baldassarre) e sartoria (Paola De Filippis).

Prodotto un video proiettato alla direttrice di reparto Claudia Nannola, al preside Gennaro Rovito, al direttore dell’area educativa Gennaro Olmo ed al prof. Gennaro de Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico. Realizzate una mappa,un plastico dello stabilimento di Pietrarsa, e grafici sui salari degli operai, con i docenti Maria Angela Cimma e Flavio Perna.

Un alunno ha riprodotto in miniatura la locomotiva “Bayard”, della ferrovia Napoli-Portici. La “Fondazione Il Giglio” ed il “Progetto CompraSud” hanno sostenuto l’ iniziativa. Nicla Cesaro, del cda della Fondazione, ha consegnato prodotti di “10 Primi”, impresa di Torre Annunziata associata al “Progetto CompraSud”.
   

Rispondi