È tornata in mare dopo un mese di cure la tartaruga Golia, una Caretta caretta, rilasciata a Riccione dai volontari del centro di recupero di Cetacea onlus. Golia è un maschio adulto di maxi dimensioni, il suo carapace misura 82 centimetri ed è l’esemplare più grande mai curato dall’associazione romagnola in oltre 30 anni di attività.

Golia era stato recuperato un mese fa a Cesenatico dopo una cattura accidentale nelle reti a strascico di un motopeschereccio. Ora è tornato in mare ma non sarà mai più ‘solo’: sul carapace sono stati posizionati due trasmettitori satellitari che permetteranno ai ricercatori di ‘Medturtles’, progetto europeo partito a settembre di cui Fondazione Cetacea, di studiarne le abitudini e le migrazioni attraverso il mare ‘europeo’ per eccellenza.

Scopo del progetto è proprio quello di mettere in collegamento centri di recupero e di ricerca sulle tartarughe lungo tutte le sponde del Mediterraneo.
   

Rispondi