(ANSA) – PIACENZA, 9 SET – Il video di una telecamera di sorveglianza potrebbe contenere le immagini degli istanti subito successivi all’omicidio di Elisa Pomarelli, quando Massimo Sebastiani la porta fuori dal pollaio di casa dopo averla uccisa strangolandola. Il video del sistema di sicurezza dell’officina meccanica dove lo stesso 45enne lavorava come tornitore, praticamente dietro casa sua, è già da giorni nelle mani della Procura di Piacenza e del Ris: probabilmente è stato proprio guardando quelle immagini che i magistrati piacentini, già durante la prima settimana delle ricerche, hanno scoperto il delitto e hanno cambiato il titolo di reato da sequestro di persona.
    Nel frattempo è emerso un dettaglio drammatico circa quei lunghi giorni di latitanza dell’uomo: pare che Sebastiani abbia ammesso di aver spesso vegliato il cadavere della ragazza, tenendole la mano e standole vicino, pentito e con il rimorso per ciò che si era reso conto di aver fatto.
   

Rispondi