(ANSA) – UDINE, 3 DIC – Si è spento oggi al Policlinico di Udine all’età di 99 anni Gianfranco D’Aronco, politico e filologo friulano, annoverato tra i padri dell’autonomismo friulano.

“Oggi – afferma il sindaco di Udine, Pietro Fontanini – se n’è andato un gigante del nostro Friuli: Gianfranco D’Aronco, ma rimane la sua eredità fatta di grandi battaglie, come l’idea di istituire una Regione friulana sulla base della nostra unicità storica, culturale e linguistica, e di una produzione intellettuale che ancora oggi serve da vera e propria bussola per chiunque, in qualunque regione d’Europa, sia impegnato nella difficile sfida dell’autonomismo”.

Appassionato sostenitore della causa dell’autonomismo friulano sin da giovane, D’Aronco era entrato nel 1945 a fare parte, con Tiziano Tessitori, dell’Associazione per l’autonomia friulana e aveva fondato nel 1947 il “Movimento popolare friulano per l’autonomia regionale”. Già membro della Dc, partecipò attivamente al dibattito per la costituzione della regione autonoma Fvg.
   

Rispondi