(ANSA) – TRIESTE, 22 NOV – Non si ferma all’alt della Polizia locale e, rintracciato il giorno successivo, esibisce una denuncia di furto del mezzo risultata falsa. Per questo motivo un giovane di 23 anni, residente in Slovenia, è stato denunciato per simulazione di reato e sanzionato per violazione del Codice della strada.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, nei giorni scorsi al giovane è stato chiesto di accostare in piazza dell’Ospitale a Trieste per un verifica. Quest’ultimo però è fuggito, imboccando via della Fonderia, che lo ha riportato in piazza. Accortosi dell’errore, ha ingranato la retromarcia e salendo sul marciapiede di largo Barriera Vecchia, in mezzo a passanti e a tavolini del bar, è ripartito attraverso a forte velocità e passando con il rosso.

Il giorno dopo il veicolo, un’Opel Meriva, è stato trovato abbandonato e ammaccato. Il 23enne, proprietario della vettura, ha esibito una denuncia di furto, ma è stato riconosciuto dalla pattuglia che lo aveva fermato ed è stato denunciato e sanzionato.
   

Rispondi