Prima Pagina>Regioni>Liguria>Casapound: scontri polizia-antifascisti
Liguria

Casapound: scontri polizia-antifascisti

Tensione tra antifascisti e polizia davanti a piazza Marsala. La polizia, dietro alle grate, ha risposto ai petardi lanciati dagli antifascisti con il lancio di alcuni lacrimogeni. La polizia ha anche effettuato una carica di alleggerimento tentando di allontanare i manifestanti dalle grate. La polizia ha respinto i manifestanti antifascisti con i lacrimogeni, di fatto isolando la piazza di Genova dove Casapound sta tenendo un comizio. I manifestanti hanno risposto lanciando bottiglie e pezzi di bastone. Gli antifascisti al grido “Genova è solo antifascista” avevano cercato di forzare il blocco della polizia per raggiungere piazza Marsala dove alcune decine di militanti di Casapound partecipano ad un comizio. Sono 300 gli uomini delle forze dell’ordine impegnati nel servizio.

Le cariche di polizia contro i manifestanti antifascisti che protestano per il comizio di CasaPound a Genova hanno provocato feriti. Tra questi, c’è anche un giornalista di Repubblica che avrebbe alcune dita fratturate. Secondo quanto appreso i feriti sarebbero cinque. oltre al giornalista, due carabinieri e due manifestanti che sono stati fermati.
   

Rispondi