Prima Pagina>Regioni>Lombardia>Maltempo, crollo controsoffitti al Sacco
Lombardia

Maltempo, crollo controsoffitti al Sacco

(ANSA) – MILANO, 22 GIU – Alcuni pannelli dei controsoffitti dei reparti di Medicina, della sala d’attesa del pronto soccorso e della sala d’attesa pediatrica dell’ospedale Sacco di Milano sono parzialmente crollati nel pomeriggio di oggi a causa di infiltrazioni dovute al maltempo. Un crollo si è verificato anche nella rimessa delle automediche. Non risultano feriti. Per trasportare i pazienti dal pronto soccorso al reparto di Emodinamica, secondo quanto si apprende, è stato necessario passare all’esterno della struttura. L’assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera assicura che la situazione è già tornata alla normalità e i servizi sono stati ripristinati. Il consigliere regionale del M5S Luigi Piccirillo, chiamato da alcuni dipendenti dell’ospedale esasperati per la situazione, ha registrato un video in cui vide l’acqua che scende dal soffitto allagando un corridoio. Scattate anche alcune foto delle aree allagate transennate.

M5s: ‘Ecco l’eccellenza lombarda’
“Un pronto soccorso rinnovato e ampliato nel 2015 con 5 milioni di euro da parte di Regione Lombardia, può già essere ridotto in questo modo? Due settimane dopo l’inaugurazione ci furono i primi disastri strutturali e oggi la bomba d’acqua su Milano ha fatto crollare parte dei pannelli dei controsoffitti dei reparti di Medicina, pronto soccorso, sala d’attesa e sala attesa pediatrica, mentre sono totalmente crollati nella sede auto medica”. Lo scrive in una nota il consigliere regionale del M5S Luigi Piccirillo dopo aver fatto un sopralluogo all’ospedale Sacco di Milano, dove si è registrato il crollo di pannelli di alcuni controsoffitti. “Completamente allagato e inagibile un corridoio, il personale per la sicurezza dei pazienti – aggiunge Piccirillo – ha dovuto fare evacuare tutte le zone. Eccola l’eccellenza lombarda, crolla sulla gente che lavora e su quella che sta male. Pessime le condizioni strutturali e pessima la manutenzione, troppa superficialità. Adesso aspetto di sapere cosa farà l’assessore Gallera, oppure – conclude il consigliere M5S – attendiamo che ci scappi il morto?”.

Rispondi