(ANSA) – ANCONA, 24 MAG – Movida a macchia di leopardo nelle Marche, nel primo fine settimana senza lockdown: moltissimi giovani, parecchi senza mascherina, si sono riversati nelle strade e nelle piazze ieri sera, anche perché sono ancora chiusi cinema e discoteche, mentre alcuni locali di ritrovo hanno preferito chiudere presto o non riaprire subito non riuscendo a garantire le misure di distanziamento sociale. Stretta dei controlli un po’ ovunque. Ad Ancona carabinieri e polizia locale hanno concluso la notte tra sabato e domenica senza sanzioni ai locali o alle persone per inosservanza delle norme anticontagio, ma con multe, denunce e segnalazioni, per ubriachezza, droga o guida spericolata. A Fermo chiuso un locale dove si erano creati assembramenti. Ad Ascoli Piceno il questore Pomponio ha partecipato in prima persona ai controlli.. In campo anche la polizia scientifica che ha documentato con foto e video le varie fase della movida davanti ai locali di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. (ANSA).
   

Rispondi