Prima Pagina>Regioni>Marche>Incendio discarica: Coltorti,spesso a fuoco impianti rifiuti
Marche

Incendio discarica: Coltorti,spesso a fuoco impianti rifiuti

(ANSA) – ANCONA, 28 FEB – “L’incendio che ha interessato il 27 febbraio la discarica di Ca’ Asprete a Tavullia è l’ultimo di una serie impressionante di incendi più o meno ‘accidentali’ che hanno interessato delle discariche di materiali sia indifferenziati che speciali in Italia”. Così il sen. Mauro Coltorti (M5s), presidente della Commissione Trasporti. “I costi di smaltimento dei rifiuti, in particolare di quelli speciali, sono altissimi – rileva – e non è la prima volta che in casi simili assistiamo ad incendi. Come nel caso della ditta Orim di Piediripa a Macerata (azienda di trattamento di rifiuti speciali, ndr) lo scorso ottobre. I fumi che si sprigionano da questi roghi sono estremamente pericolosi con sostanze tossiche, come le diossine, che vanno a spargersi su un territorio più o meno vasto in funzione dei venti. Nel caso della Orim – ricorda Coltorti -, sebbene in un primo momento le campionature non sembrassero evidenziare particolari criticità nelle sostanze cadute al suolo, poi, invece, sono giunte analisi delle acque di falda con concentrazioni elevatissime di sostanze tossiche. Le acque di falda alimentano i pozzi utilizzati in agricoltura, e dunque le sostanze giungono spesso a contatto con prodotti alimentari”. “Il Ministero è già stato allertato ed investigherà sull’incendio di Ca’ Asprete come ha già fatto in casi simili – annuncia il senatore penstastellato -. Sebbene sia difficile individuare l’eventuale natura dolosa dell’incendio, è altrettanto evidente la necessità di rispettare le più elementari norme di prevenzione per tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini”.(ANSA).
   

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *