(ANSA) – ANCONA, 7 FEB -“Abbiamo ricevuto molte richieste di aiuto, tanto che squadre di operatori di Vivaservizi sono andate casa per casa insieme alla Protezione civile a portare pacchi di bottiglie per persone anziane o malate”. Lo dice all’ANSA Moreno Clementi, direttore di Vivaservizi, illustrando le iniziative adottate dall’azienda per mitigare i disagi dei cittadini rimasti senza acqua a causa della rottura di una condotta nel centro di Ancona. “Già dalla scorsa notte (il guasto è avvenuto intorno alle 3, ndr) abbiamo posizionato un’autobotte nei pressi dell’ospedale materno infantile Salesi – spiega -, poi una in piazza Sangallo e un’altra in pizza del Senato”. Vivaservizi ha anche anche allestito dei punti prelievo con tre erogatori l’uno in via Thaon de Revel nei pressi della piscina del Passetto e in piazza Cavour. Abbiamo fatto tutto il possibile – conclude – per minimizzare il disagio”.(ANSA).
   

Rispondi