Il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto del 29enne falconarese che ha causato due incidenti in via della Madonnetta al volante di un Fiat Doblò che guidava ubriaco: è accusato di lesioni colpose gravissime, con le aggravanti della guida in stato di ebbrezza e di aver provocato più feriti, fuga dopo l’incidente e resistenza a pubblico ufficiale per aver aggredito e minacciato gli agenti della Municipale. Nei due scontri erano rimaste coinvolte altre due auto: nella prima viaggiava l’ex deputato Emanuele Lodolini insieme ai genitori, nella seconda una donna, il compagno e la figlia di 9 anni. Per il 29enne, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, il giudice Francesca De Palma ha disposto i domiciliari in attesa dell’udienza rinviata al 7 maggio.
    L’arrestato è arrivato in tribunale, scortato dalla Municipale, dagli Ospedali Riuniti dov’è rimasto piantonato dopo il ricovero per trauma toracico. Dopo la convalida è stato riportato nella struttura sanitaria dove rimarrà fino alle dimissioni.
   

Rispondi