(ANSA) – CAMPOBASSO, 31 OTT – Il Consiglio regionale del Molise, in una seduta straordinaria, ha commemorato le vittime del terremoto di San Giuliano di Puglia (Campobasso) del 31 ottobre 2002. Nel crollo della scuola elementare ‘Jovine’ persero la vita 27 bambini e la loro maestra, altre due persone morirono nel crollo delle loro abitazioni. In Aula i vari interventi dei consiglieri, poi quelli del vice presidente della Regione Vincenzo Cotugno e del presidente dell’Assemblea Salvatore Micone.

“La ‘Giornata della memoria’ istituita con legge regionale del 2003 – ha ricordato Cotugno – non deve servire solo a commemorare le vittime di quella tragedia, ma anche a riflettere su quell’evento e sul diritto-dovere di migliorare la prevenzione nelle scuole”. Cotugno ha anche ricordato che la Giunta ha disposto, con propria delibera, che il 31 ottobre tutte le scuole molisane dedichino le attività didattiche esclusivamente alla celebrazione del ‘Giorno della memoria’ e alla sensibilizzazione sulla sicurezza delle scuola. “Un modo – ha sottolineato – per ricordare quella tragedia, ma anche per riflettere sull’importanza della vita”. 
   

Rispondi