(ANSA) – TORINO, 3 OTT – Otto anni di carcere è la condanna che il tribunale di Torino ha inflitto a una educatrice di una comunità per giovanissimi processata con l’accusa di ‘atti sessuali con minorenne’.

L’imputata, di 38 anni, era stata citata in giudizio per una vicenda cominciata nel 2015 ai danni un ospite – in quel momento tredicenne – della struttura.

A suffragare l’accusa il pm Barbara Badellino ha presentato, tra l’altro, dei messaggi scambiati fra i due.
   

Rispondi