Prima Pagina>Regioni>Piemonte>Ciclismo, piano sicurezza Gae Engineering
Piemonte

Ciclismo, piano sicurezza Gae Engineering

(ANSA) – TORINO, 31 LUG – La torinese GAe Engineering, che opera nel settore della sicurezza in grandi eventi come il Giro d’Italia, i Carnevali di Venezia e Ivrea, aiuta il grande ciclismo a ripartire. Permetterà infatti la riapertura in sicurezza, il primo agosto, a Siena, di Strade Bianche e Strade Bianche Women, primo importante appuntamento ciclistico del calendario mondiale post Covid. “La nostra collaborazione con Rcs Sport

Advertisements
– spiega Giuseppe Gaspare Amaro, ad di GAe Engineering – riguarda Strade Bianche, il Giro d’Italia e tutte le gare ciclistiche del Gruppo Rcs, di cui siamo fornitori ufficiali”.
    La corsa, divisa in una sezione maschile e una femminile (Strade Bianche Women), partirà dalla Fortezza Medicea di Siena e si concluderà in piazza del Campo, nel rispetto delle norme Anticovid. L’intervento di GAe, in coordinamento con organizzatori, comitati locali, enti pubblici e forze dell’ordine, riguarda le aree ‘Partenza’ e ”Arrivo’, quindi l’accoglienza e la gestione in sicurezza di oltre 1.500 persone tra atleti, personale coinvolto nell’organizzazione e ospiti. Il percorso e il pubblico sono gestiti dalle forze dell’ordine in apertura e chiusura del gruppo di atleti, e dal Comune di Siena.
    “Attraverso strumenti di calcolo – spiega Amaro – siamo in grado di simulare il tempo di accesso alle aree degli eventi e il movimento dei flussi, per valutare il distanziamento sociale necessario a garantire la sicurezza delle persone. I risultati consentono di visualizzare una proiezione dei movimenti post covid e definire il protocollo di comportamento individuale”.
    GAe Engineering ha predisposto Piani di fruizione degli spazi pubblici a prova di pandemia per Polignano (Trapani) e Bardonecchia (Torino), diventati così i primi comuni Covid Free.
    (ANSA).
   

Advertisements

Rispondi