(ANSA) – TORINO, 06 APR – “Parrucchieri, estetiste e altri servizi alla persona a domicilio in questo periodo? Una pratica pericolosissima, che mette a rischio la salute pubblica. E manca di rispetto a centinaia di professionisti che, nonostante le difficoltà economiche, hanno sospeso la loro attività”. Così, su Facebook, la sindaca di Torino Chiara Appendino che invita i torinesi a “non affidarvi a questi servizi e non esercitarli”.
    Appendino sottolinea che “al di là del fatto che si tratta di concorrenza sleale, quindi già di per sé un fatto grave e scorretto nei confronti di tante attività che stanno rispettando le regole, vorrei ricordare che in questo momento dobbiamo tutelare la salute nostra e della nostra comunità. Immaginate – prosegue – se il parrucchiere o barbiere che viene a casa vostra fosse un asintomatico positivo, o se qualcuno di voi o della vostra famiglia fosse contagiato e magari asintomatico, potrebbe trasmetterlo al parrucchiere che poi andrebbe nelle altre case a contagiare altre persone. In questo momento la salute viene prima di tutto”, conclude la sindaca annunciando che mercoledì ci sarà un comitato per l’ordine e la sicurezza “in cui affronteremo la questione. I controlli verranno intensificati, ma al di là dei controlli partiamo da noi stessi, rispettiamo le regole”. (ANSA).
   

Rispondi