(ANSA) – TORINO, 2 LUG – Negli anni ’90 era uno dei bersagli preferiti della loro satira. La Gialappa’s Band dà l’addio a Mago Gabriel, al secolo Salvatore Gulisano, morto a Torino a 79 anni. Di origini palermitane, compariva nelle trasmissioni di alcune tv private, dove il trio lo aveva notato per i modi di dire e di fare assurdi. Si faceva passare per medium, millantando presunti poteri speciali diventati ben presto oggetto di comicità sul piccolo schermo. A dare la notizia è il suo manager, Renato D’Herin, su Facebook: “Ieri purtroppo ci ha lasciato un artista a cui sono molto affezionato, il mago Gabriel, una figura fuori dagli schemi tradizionali… ma con un grande Cuore. Ti ho voluto bene, riposa in pace Gabriello. Ti voglio dare l’ultimo saluto col nome affettuoso con cui ti ho sempre chiamato. Il tuo Reno, come mi chiamavi tu”. Ospite in diverse trasmissioni, era solito pronosticare i risultati di Juventus e Torino, in realtà mai azzeccati, e fare esperimenti della “paragnottica”, come definiva l’arte dell’esoterismo.
   

Rispondi