(ANSA) – TARANTO, 21 NOV – “L’azienda ha mostrato disponibilità, ha avviato i pagamenti e sono arrivati i primi bonifici. Nelle prossime 48 ore dovrebbero esserci tutte le valute dei pagamenti” nei termini definiti: “il 70% del fatturato agli autotrasportatori, il 100% delle fatture scadute all’indotto”. Lo ha detto il presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro, dopo un incontro con la dirigenza di A.Mittal, a proposito dei pagamenti alle aziende dell’indotto che da 4 giorni protestano dinanzi alle portinerie dell’ex Ilva.
    L’azienda aveva annunciato ieri che avrebbe sbloccato i pagamenti ma questa mattina gli autotrasportatori e le aziende dell’indotto, lamentando ritardi, si erano comunque mobilitati per il quarto giorno consecutivo di presidio davanti allo stabilimento. Gli autotrasportatori hanno deciso di mantenere un presidio fino a quando “l’ultima impresa di autotrasporto o dell’indotto non avrà ricevuto fino all’ultimo centesimo”.
   

Rispondi