Prima Pagina>Regioni>Puglia>Rana riporta a Lecce ClassicheForme
Puglia

Rana riporta a Lecce ClassicheForme

(ANSA) – MILANO, 7 MAG – Dal 5 al 7 luglio a Lecce riecheggerà la musica del festival ClassicheForme, la kermesse ideata da Beatrice Rana, una delle giovani pianiste più apprezzate a livello internazionale, per dimostrare che la musica da camera può essere presentata “in modo dinamico, giovane, accattivante e in sintonia con i nostri tempi”, come spiega lei stessa.
    Presentato a Milano, il cartellone di questa terza edizione – che si svolgerà nel secentesco Chiostro dell’Antico Seminario di Piazza Duomo e a Palazzo Tamborino Cezzi, in cui Ferzan Ozpetek ha ambientato fra gli altri il suo ‘Mine Vaganti’ – oltre alla Rana, che lo scorso anno è stata nominata artista Femminile dell’anno ai Classic Brit Awards, include artisti di fama internazionale e giovani promesse in un mix di concerti serali e diurni.
    L’apertura sarà con Beatrice e la sorella violoncellista Ludovica che si esibiranno insieme al baritono Vittorio Prato, e con quartetto d’archi al femminile, composto da Ludovica Rana e dalle violiniste Simone Lamsma, Anne-Luisa Kramb e Sara Ferrández. Gli altri appuntamenti includono (il 7) una esibizione di Beatrice Rana con il suo maestro Benedetto Lupo e i percussionisti Simone Rubino e Andrea Toselli, chiusura domenica con una serata in ‘Casa Schumann’, che oltre a un tributo al compositore romantico sarà l’occasione per la prima esecuzione assoluta di la prima esecuzione assoluta di una nuova commissione di “ClassicheForme” a Silvia Colasanti.
    Ma oltre ai concerti serali, sono previste anche esibizioni alle 11 e alle 19 di studenti dei Conservatori di Lecce e di Bari e gli allievi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e della Scuola di Musica di Fiesole.
   

Rispondi