(ANSA) – BARI, 02 OTT – Un video di circa 8 minuti con le immagini di lamiere accartocciate e cadaveri coperti da lenzuoli è stato proiettato durante l’udienza del processo sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016, sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri. Il video, con immagini girate da terra e da un elicottero della polizia scientifica, ha ricostruito l’intera giornata del disastro, dai primi rilievi nell’immediatezza dell’incidente con i corpi ancora a terra tra gli ulivi e i soccorsi in corso all’interno dei vagoni distrutti dall’impatto, fino alle ultime ricerche a notte fonda.
    Le immagini hanno provocato commozione tra i familiari delle vittime presenti in aula. “Le ricostruzioni che hanno mostrato mi hanno causato un immenso dolore anche perché domani sarebbe stato il compleanno di mia sorella” ha commentato Anna Aloysi, sorella di Maria. “Ha fatto male. Erano immagini che non avevamo mai visto.
   

Rispondi