Prima Pagina>Regioni>Puglia>Sequestro discarica abusiva a Mola Bari
Puglia

Sequestro discarica abusiva a Mola Bari

(ANSA) – BARI, 25 SET – Nell’ambito della operazione ‘Dirty Mirror 2’, la Guardia Costiera di Bari ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, senza facoltà d’uso, di un’area di 12mila metri quadri a sud di Mola di Bari, trasformata in una discarica abusiva a cielo aperto. La discarica era utilizzata da una società operante nel settore delle costruzioni stradali, idriche e fognarie, che avrebbe smaltito illecitamente tonnellate di rifiuti speciali, anche pericolosi, falsificandone i codici identificativi. Nei confronti della stessa società, nell’ambito della operazione ‘Dirty Mirror 1’, lo scorso febbraio fu eseguito un sequestro preventivo di beni per circa due milioni di euro, con l’accusa di traffico illecito di rifiuti speciali. La Guardia Costiera ha trovato nella discarica rifiuti speciali tra cui veicoli pesanti e pneumatici fuori uso, componenti di carrozzeria, rifiuti ferrosi, rifiuti plastici e rifiuti provenienti da attività di demolizione e costruzione.
    L’operazione è stata denominata ‘Dirty Mirror’ dal nome dei codici cosiddetti ‘voce a specchio’ con i quali venivano identificati i rifiuti, trattati come non pericolosi e quindi non sottoposti alle necessarie analisi chimiche. Le indagini, coordinate dalla Procura di Bari, hanno permesso di accertare che nel tempo la ditta aveva accumulato, nella stessa area adibita anche a sede operativa e ricovero mezzi, una “quantità smisurata di rifiuti speciali”.(ANSA).
   

Rispondi