Prima Pagina>Regioni>Sardegna>50mln del Patto per ponti e strade sarde
Sardegna

50mln del Patto per ponti e strade sarde

(ANSA) – CAGLIARI, 29 GEN – Completamento strade, messa in
sicurezza di ponti e accessibilità a siti di interesse
naturalistico e turistico: a queste tre linee di intervento la
Giunta Pigliaru destina circa 50 milioni di euro a valere sul
Patto per la Sardegna siglato nel 2016. Si aggiungono ai 50
milioni già programmati quasi due anni fa, sempre a valere
sull’intesa firmata con l’allora premier Matteo Renzi. La
delibera relativa agli ultimi stanziamenti è stata illustrata
dal governatore Francesco Pigliaru con l’assessore ai Lavori
pubblici Edoardo Balzarini.
    Per il completamento delle infrastrutture ci sono 21,3
milioni. Tra gli interventi importanti in programma, il raccordo
della strada “Buddi Buddi” con l’ex 131 e la fine dei lavori
sulla circonvallazione di Capoterra. Altri 20,6 mln per messa in
sicurezza di attraversamenti stradali. Tra questi: manutenzione
delle opere sulla provinciale Sassari-Ittiri, del ponte San
Paolo vicino a Lanusei e di quelli sulla strada provinciale 56
bis. Ancora: un milione di euro per il ponte in ferro sulla
Simaxis-Solarussa, e poi ben 7,3 milioni per ponti nella Città
metropolitana di Cagliari e nel sud Sardegna. Per favorire
l’accessibilità a siti di valore ambientale ci sono 3,7 milioni
che saranno utilizzati, per esempio, per la viabilità delle zone
interne e di maggior pregio del Parco dell’Asinara (1,5 mln),
per quella al Parco Tepilora (500mila), e all’area montana del
Bruncu Spina (un milione). Altri 6,8 milioni, infine, serviranno
a finanziare la progettazione dell’intervento sulla
circonvallazione di Olbia (1,8 mln), e su altri interventi
prioritari di messa in sicurezza di ponti.
    “Oggi – ha commentato Pigliaru – stiamo dimostrando l’utilità
del Patto firmato nel 2016, quando giro per la Sardegna i
sindaci mi informano sempre sui problemi della viabilità, anche
perché le province hanno potuto far poco per via della loro
situazione a livello istituzionale. Complessivamente abbiamo
stanziato circa 100 milioni per mettere a posto in particolare
strada secondarie fondamentali e che per troppo tempo sono
rimaste abbandonate”. Balzarini ha annunciato, invece, che i
lavori sui ponti partiranno già quest’anno.(ANSA).
   

Rispondi