Prima Pagina>Salute>Cagliari: Ospedale San Giovanni di Dio, un punto d’eccellenza per la cura della psoriasi.
Salute Sardegna

Cagliari: Ospedale San Giovanni di Dio, un punto d’eccellenza per la cura della psoriasi.

 

A Cagliari un punto d’eccellenza per la cura della psoriasi. In arrivo nuovo biologico anti-psoriasi, un’iniezione ogni 3 mesi.
Cagliari, Luglio 2019 – La psoriasi rappresenta la patologia infiammatoria cutanea maggiormente diffusa e
colpisce almeno 125 milioni di persone nel mondo e oltre 2 milioni e mezzo in Italia. “È una malattia complessa che se non viene adeguatamente trattata può incidere sia sulla salute generale che sulla qualità della vita

Advertisements
– dichiara il Professor Franco Rongioletti, Direttore della Unità Complessa di Dermatologia dell’AOU di Cagliari/Clinica Dermatologica dell’Università di Cagliari – In Italia si stima che la psoriasi abbia una prevalenza del 2,9%, quindi circa 48.000 persone in Sardegna di cui circa il 30-35% in una forma moderata-grave. Molti pazienti non accedono ai trattamenti più avanzati o non raggiungono gli obiettivi terapeutici ottimali, oppure osservano una perdita della risposta al trattamento nel corso del tempo”.
La Commissione Europea ha recentemente approvato un nuovo trattamento per la psoriasi a placche da moderata a grave nei pazienti adulti candidati alla terapia sistemica. Si tratta di una nuova terapia biologica mirata che inibisce una delle molecole pro-infiammatorie responsabili della psoriasi e che promette di liberare i malati dalle placche psoriasiche attraverso un’unica iniezione ogni 3 mesi. Si chiama Skyrizi (risankizumab) – un inibitore  dell’interleuchina-23 – e il suo arrivo in Italia e in Sardegna è atteso nei prossimi mesi.
“Siamo estremamente contenti del parere favorevole della Commissione Europea. – dichiara il Prof. Franco
Rongioletti – Risankizumab rappresenta un importante progresso terapeutico di cui presto speriamo
potranno beneficiare anche i nostri pazienti affetti da psoriasi in Sardegna. Le evidenze cliniche riportano
ottimi risultati nella risoluzione delle lesioni cutanee e nel miglioramento della qualità di vita rispetto agli
attuali standard di cura.”
Sono numerose le realtà italiane in cui si è deciso di creare ambulatori dedicati ai pazienti affetti da psoriasi
per affrontare al meglio la patologia in tutti i suoi aspetti.
“I pazienti con psoriasi moderata-grave dovrebbero essere gestiti da dermatologi esperti preferibilmente
presso centri di riferimento per la psoriasi, come il Centro Psoriasi della Unità Complessa di Dermatologia
dell’AOU di Cagliari/Clinica Dermatologica, Università di Cagliari con sede presso l’Ospedale S. Giovanni
di Dio che garantiscono competenze e continuità assistenziale e che rappresentano gli unici centri
dermatologici autorizzati alla prescrizione di terapie avanzate e mirate per la psoriasi. Presso il nostro

ambulatorio da quando è in funzione abbiamo in cura 4.500 pazienti con una crescita esponenziale delle
richieste di visita per l’estrema attenzione e sostegno che diamo ai nostri malati. Naturalmente il rapporto
con i medici di base e gli specialisti dermatologi del territorio o di altri centri dermatologi della Sardegna è
essenziale per creare una rete di efficienza che permetta ai pazienti di venire curati presso il nostro Centro
Psoriasi più rapidamente possibile e nel migliore dei modi” – conclude il Prof. Franco Rongioletti.
Una diagnosi precoce e terapie moderne significano un efficace controllo della psoriasi nella quasi totalità
dei casi e una riduzione dell’impatto sulla sfera emotiva e sociale.

Advertisements