Cagliari e la Basilica di San Saturnino in onore di Pinuccio Sciola. Un crocifisso dal forte impatto emotivo, espressione di drammaticità nei tratti scolpiti dal celebre scultore di San Sperate scomparso nel 2016, entra nella più antica chiesa cagliaritana.
    La direttrice del Polo Museale della Sardegna, Giovanna Damiani, e la Fondazione Pinuccio Sciola, per le manifestazioni in programma per la Settimana dei Musei, oggi in piazza San Cosimo hanno presentato il crocifisso ligneo realizzato da Sciola in un’iniziativa dal titolo “Sciola, un’opera lignea per la Basilica di San Saturnino”.
    Il crocifisso è stato acquisito dal Polo museale della Sardegna poco prima della morte dell’artista ed è stato destinato alla Basilica paleocristiana di San Saturnino.
    L’opera, realizzata in legno di olivastro, presenta peculiarità formali che rimandano all’iconografia medievale del Crocifisso gotico doloroso, molto diffusa in Sardegna e reinterpretata dallo scultore in chiave moderna.
   

Rispondi