Prima Pagina>Regioni>Sardegna>Festival teatro e cultura nonviolenta
Sardegna

Festival teatro e cultura nonviolenta

(ANSA) – CAGLIARI, 5 OTT – Spegne le sue prime cinque candeline Love Sharing, il primo festival internazionale dedicato alla cultura della pace e della nonviolenza: dal 17 al 26 ottobre a Cagliari, negli spazi del Teatro Adriano, Ex Art, Lazzaretto e Cineteca Sarda saranno tanti gli appuntamenti che avranno come filo conduttore l’approccio nonviolento alla soluzione dei conflitti, pubblici e privati, sociali e politici, declinato in molteplici versioni.
    Il tema della manifestazione, organizzata da Theandric Teatro Nonviolento (compagnia di innovazione e sperimentazione nell’ambito del teatro politico) sotto la direzione artistica di Maria Virginia Siriu, si concentrerà su “Famiglie e Comunità” affrontando la tematica da una prospettiva nonviolenta. “Come sempre Love Sharing punta a mostrare la ricchezza insita nella diversità, abbandonando la dittatura del singolare (il mito di una famiglia, una comunità) per la libertà del plurale”, afferma Siriu. “Porteremo in primo piano le famiglie multiculturali, non presentandole come mostri mitologici, bensì passando direttamente a loro la parola, così come le famiglie arcobaleno (in collaborazione con associazioni attive nel settore); presenteremo forme di associazione straniere, a noi per lo più sconosciute, come i kibbutz israeliani, fino a scoprire le comuni anarchiche del mondo teatrale, come il Living Theatre di Judith Malina e Julian Beck. Famiglie e comunità verranno considerate non solo nella loro varietà osservabile nel mondo contemporaneo, ma anche nel loro cambiamento diacronico: dalla famiglia mononucleare, chiusa e poco solidale con il resto della società, fino alla nascita di forme di mutua assistenza come il co-housing, espressione di una forte esigenza di solidarietà a livello comunitario”.
    Protagonisti del ricco cartellone Vladimir Luxuria, Tom Walker (Living Theatre), Theandric Teatro Nonviolento, l’Ensemble Trame Sonore, Tami Dance Company (in arrivo da Israele), le compagnie Progetto GG (Emilia Romagna) e Scena Madre (Liguria). La rassegna inizierà giovedì 17, alle 21, al Teatro Adriano con l’intervista-spettacolo “A tu per tu con Vladimir Luxuria”.(ANSA).
   

Rispondi