(ANSA) – CAGLIARI, 17 MAR – Lo stato di emergenza regionale fino al 31 luglio prossimo dichiarato dal governatore della Sardegna Christian Solinas non ha alcuna attinenza con le restrizioni in corso. Lo precisa la Regione in una nota spiegando che “la dichiarazione di stato d’emergenza è solo finalizzata ad assicurare una maggiore autonomia e allo snellimento delle procedure sul territorio”. Insomma, non ha nulla a che vedere con le attuali limitazioni che prevedono, tra le altre cose, l’interruzione del traffico passeggeri da e per l’Isola e stabilita con decreto del Mit, e l’obbligo per chi entra in Sardegna di isolamento per 14 giorni.
   

Rispondi